TOP

Fake meat: tutti i gusti sono giusti?

Cosa spinge chi ripudia la carne nella propria alimentazione a rifugiarsi nella cosiddetta “fake meat”? Se lo chiede in questa breve riflessione il professor Giuseppe Pulina, presidente di Carni Sostenibili.

Se è vero che le scelte giuste vengono dall’esperienza, è altrettanto vero che l’esperienza deriva da quelle sbagliate. La carne è una scelta giusta perché l’esperienza di milioni di anni ci ha insegnato che questo cibo è fondamentale in tutte le fasi della nostra vita, in particolare per i bambini, per le donne gestanti e per gli anziani.

La #carne è una scelta giusta perché l’#esperienza di milioni di anni ci ha insegnato che questo #cibo è fondamentale in tutte le fasi della nostra vita. Condividi il Tweet

L’errore di eliminare carne e altri prodotti di origine animale dalla nostra vita, che se perseguito con finalità ideologiche è da rispettare ma sempre di errore di tratta, ci fa maturare esperienze di privazione e di medicalizzazione della nostra dieta cui recentemente si cerca di rimediare, almeno sotto il profilo psicologico, con le cosiddette fake meat.

Le carni sintetiche oggi sul mercato sono dei polpettoni a base vegetale, sottoposti a profondi processi di trasformazione industriale (tostatura, sfarinatura, estrazione, integrazione, bollitura, stiramento, ecc.) che lasciano in questo cibo i soli componenti molecolari completamente disarticolati dalla matrice originale. Questi prodotti iperprocessati sono di solito costituiti da decine di componenti, mentre la carne da uno solo: la carne, appunto.

C’è da chiedersi cosa spinga chi per motivi ideologici ha ripudiato la #carne, cibo fondativo del nostro essere umani e della #DietaMediterranea, a rifugiarsi nelle #FakeMeat. Condividi il Tweet

C’è da chiedersi cosa spinga coloro che per motivi ideologici hanno ripudiato la carne, cibo fondativo del nostro essere umani e componente essenziale della Dieta Mediterranea, a rifugiarsi nelle fake meat! Se c’è una cosa insopportabile in una scelta sbagliata è che sia una mezza scelta.

Presidente Emerito dell'Associazione per la Scienza e le Produzioni Animali, professore Ordinario di Zootecnica Speciale presso il Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari e Presidente dell’Associazione Carni Sostenibili.